Napoli per i bambini da 0 a 36 mesi_seconda parte

orsetto

Sopratutto nei primi mesi di vita di bimba, dopo esserci conosciute un pò, sentivo molto forte l’esigenza di sperimentare insieme dei momenti di socialità. Per questo oltre all’interesse suscitato dal precedente post, ho continuato a ricercare attività da provare con i nostri bebè dai 0 ai 36 mesi qui a Napoli, perchè a me a fatto benissimo sperimentare, anche se con fatica, cose nuove e sopratutto confrontarmi con altri genitori come me.

Così ecco altre due possibili attività per i più piccoli:

1.Massaggio infantile

Massaggio infantile

Chi ha da poco avuto un bimbo sa benissimo quanto i primi tempi siano difficili, tra colichette e adattamento al giorno e la notte i nostri piccoli sono abbastanza vulnerabili. Io in maniera molto naturale, lasciandomi guidare un pò dall’istinto un pò dalla disperazione, cominciai a massaggiare bimba sperando di darle un pò di sollievo… fino a quando non mi parlarono di un corso di massaggio infantile, dove poter imparare il modo più efficace di massaggiare senza paura di fare qualcosa di sbagliato.

In città ci sono diverse associazioni e alcune Asl che organizzano cicli di incontri per le neomamme, tra quelle che conosco personalmente vi segnalo il Distretto Sanitario 26 (Soccavo-Pianura) e l’associazione Terraprena che periodicamente organizza cicli di  incontri di massaggio e canto della durata di circa un’ora nei quali si impara  manualità e sequenze del massaggio ed i benefici psicofisici che il massaggio,il suono ed il canto producono insieme.

2.Acquaticità neonatale

nuoto neonatale

Negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più la tendenza di portare i bimbi anche piccolissimi in piscina ed infatti se prima quest’attività era per pochi pionieri oggi è sempre più conosciuta.

Per la verità io e bimba ancora non siamo andate in piscina, anche se sono convinta che sarebbe un’esperienza bellissima e anche molto naturale, infatti mi hanno detto che oltre a riprovare la sensazione di stare nel liquido amniotico i bambini si divertono tantissimo; per loro è un nuovo gioco da fare con noi e con l’istruttore che guida quest’esperienza. Inoltre sopratutto da molto piccoli si sentono più a loro agio a compiere alcuni movimenti che fuori dall’acqua invece sono più difficili e riescono a sviluppare più velocemente alcune abilità e capacità motorie.

A Napoli  ci sono almeno quattro strutture che hanno attivato corsi di baby nuoto sparsi in diversi quartieri della città: al Vomero c’è la storica Partenope, a Chiaiano a pochi metri dalla stazione della metropolitana Frullone si trova la struttura Acquachiara, mentre ai Camaldoli nei pressi dell’Ospedale Monaldi c’è la piscina Ariete, infine anche nel nuovo complesso Caravaggio Sporting Village a Fuorigrotta è stato attivato un corso di baby nuoto.

Conoscete altri posti a Napoli per i nostri bambini fino ai 36 mesi? Allora per favore commenta e condividi!

 

Lascia un commento