10 cose da fare a Napoli prima che i bambini compiano un anno

Parco_Capodimonte_

A giudicare da molte conversazioni avute con altri genitori, Napoli non è una città per bambini… Da neomamma sono d’accordo ma solo in parte! Ve ne avevo già parlato nella mia Miniguida di sopravvivenza urbana!

E sì, di sicuro può essere davvero un’esperienza all’altezza del miglior Indiana Jones trovare stazioni della metropolitana e funicolari con ascensori sempre funzionanti e baby Pit-Stop per allattare o cambiare i pargoli on the road ma, e si c’è un MA, ci sono anche tante belle esperienze da fare e condividere per la prima volta con il nostro bambino.

Vale la pena superare con il nostro savoir faire napoletano quelle ‘piccole’ difficoltà di cui ci lamentiamo spesso! Prepariamo la borsa dei pannolini e delle pappine e usciamo in passeggino o in fascia con i nostri bambini per provare 10 semplici cose da fare prima che compiano un anno!

1- La prima ginnastica: Di sicuro possiamo iscriverci in palestra dopo la gravidanza. Ma perchè non provare a coinvolgere i nostri bambini? A Napoli ci sono diversi corsi che fanno al caso nostro: da sessioni di ginnastica con passeggino all’aperto, allo yoga postnatale o ai corsi di nuoto neonatale.

2- Il primo massaggio: Alzi la mano chi di voi non desidera un massaggio a settimana per la vita! Possiamo imparare il modo più efficace di massaggiare senza paura anche i nostri bambini e introdurli a questa buona abitudine fin da subito ad uno degli incontri organizzati di massaggio infantile organizzati in città. Troverete alcune informazioni QUI.

3- La prima favola: Mamme e papà, nonni e zii tutti insieme in un posto accogliente e colorato ad ascoltare e leggere insieme ‘Le storie piccoline’, per i nostri bambini dai 0 ai 3 anni, al terzo piano del Museo PAN | Palazzo Arti Napoli, presso il punto Lettura di Nati per Leggere (ogni mercoledì dalle 10.30 alle 13.00). Oppure alcune librerie di Napoli organizzano appuntamenti settimanali per i più piccoli come le ‘Merende letterarie’ del sabato pomeriggio da Ubik in Via Benedetto Croce o a la Feltrinelli di Piazza dei Martiri.

4- Il primo concerto: Percussioni, chitarre, voce per ‘Nati per la Musica’ il primo concerto live giocoso dei nostri piccoli! Tutti i sabati mattina  presso la Fondazione De Martino in Via R. Morghen 84, Vomero (al primo piano dell’edificio della Municipalità, accesso con ascensore dal piano interrato del garage) si tengono i laboratori “PRIME NOTE” dalle ore 10.30 alle 11.30 per bambini da 0 a 2 anni e mamme in attesa.

5- Il primo incontro con un animale: Lo Zoo di Napoli a Fuorigrotta non è molto grande ma ben si presta ad una bella passeggiata esplorativa con un bambino ai primi passi nei suoi giardini di piante esotiche cercando di avvistare gli ultimi arrivati: Natalino l’ippopotamo, Lubango la giraffa reticolata, il coccodrillo, oltre a galline, pecorelle e maialini della graziosa area fattoria.

6- Il primo parco giochiAppena i nostri bambini escono dal bozzolo e riescono a stare almeno seduti o a fare i primi passettini, i parchi giochi della città sono il posto ideale per introdurli alla socializzazione e al primo approccio con scivoli ed altalene. Quello che adoro in assoluto è il parco giochi del Virgiliano con vista mare, ma per fortuna se ne trovano quasi in tutti i quartieri. Qui una mappa in cui trovare quello più vicino a voi!

7- Il primo gelatoI pediatri consigliano di far assaggiare il gelato ai nostri bambini intorno al primo anno di vita!  L’ideale è scegliere un gelato alla frutta, allo yogurt o al fior di latte, possibilmente privo di coloranti. Napoli è piena di ottime gelaterie ed ultimamente molte utilizzano prodotti freschi ed ingredienti selezionati; da provare il famoso gelato di Mennella nell’area pedonale di Via Scarlatti, quello a mille gusti di Casa Infante, tutti i gusti della frutta di Rol sul lungomare di Via Partenope e il particolare gelato al Cioccolato foresta dello storico GayOdin.

8- La prima festa popolareMusica tradizionale, tammorre, triccheballacche, fisarmoniche, danze e giochi, atmosfere colorate e rupestri che piacciono tanto ai bimbi ed un occasione per noi grandi per vivere la storia, le tradizioni e i sapori del nostro territorio. Qui potete trovare il Calendario completo delle feste con tammurriate in Campania 

9- Il primo bagnetto: Il mare bagna Napoli e ci sono posti in città in cui la balneabilità delle acque è eccellente (fonte Arpac 2015), senza dimenticare le tre meravigliose isole che abbiamo a un tiro di schioppo!  Per il primo bagnetto ovviamente sono consigliabili spiagge sabbiose come quella di Miseno o la lunga spiaggia dorata della Chiaiolella a Procida, la spiaggia di Citara e quella di San Montano ad Ischia.

10- Le prime amicizie: Oltre a fratellini e cuginetti è bene che i nostri bambini familiarizzino con altri bambini, questa cosa è solo apparentemente semplice. Ultimamente avevo trovato alcune ludoteche a Napoli che dedicavano un piccolo spazio delle loro attività a questo, inoltre da quasi un anno il Refettorio all’Ex Asilo Filangieri in Vico Maffei 8, ogni martedì pomeriggio si trasforma in un luogo di incontro tra mamme, papà, bambine e bambini.

Che ne pensate? Già provata qualcuna tra queste? Oppure condividete altre vostre idee nei commenti!  

Nell’Immagine di copertina: Un pomeriggio al Bosco di Capodimonte 

1 commento

  1. […] Nati per la Musica, il progetto promosso dall’Associazione Culturale Pediatri con il Centro per la Salute del Bambino e la Società Italiana per l’Educazione Musicale che si propone di sostenere attività che mirino ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica, organizza settimanalmente diversi appuntamenti in città per i nostri bambini. Spesso ve le ho segnalate e potete trovare alcune informazioni qui. […]

Lascia un commento